Questo forum utilizza i cookies
Questo forum fa uso di cookie per memorizzare le informazioni di login se sei registrato, e la tua ultima visita se non lo sei. I cookie sono brevi documenti di testo memorizzati sul tuo computer; i cookie impostati dal forum possono essere utilizzati solo su questo sito e senza rischi per la sicurezza. I cookie su questo forum possono anche monitorare gli argomenti specifici che hai letto e quando li hai letti. Si prega di confermare se si accettano o si rifiutano le impostazioni di questi cookie.

Un cookie viene memorizzato nel browser indipendentemente dalla scelta agita per evitare che sia ripetuta ancora una volta la domanda. Sarai in grado di modificare le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento utilizzando il link a piè di pagina


Memorizzare i report matrice su disco.
#1
L’articolo in oggetto nasce da un suggerimento del nostro ineguagliabile SG – 1, ponderata la sua approfondita conoscenza del password manager Sicurpas. In vero non è la prima volta che il carissimo amico propone delle indicazioni sull’utilizzo del programma in forma ufficiale ed ufficiosa, tant’è che, sovente, anche noi abbiamo usufruito dei suoi preziosi consigli. Lo scrivente in primis!

SG – 1 non è affatto proclive ad utilizzare stampanti e cose del genere che riconducano comunque all’utilizzo di materiale cartaceo, pertanto egli afferma che, un report matrice può tranquillamente essere memorizzato nel proprio disco rigido e successivamente utilizzato all’incombenza. L’idea è semplice e nel contempo efficace: in effetti un report di stampa che incapsula la matrice di un alfabeto personalizzato può essere memorizzato, tramite il pulsante denominato Save Report, in qualsiasi locazione del nostro disco rigido e richiamato quindi alla bisogna. In questo modo si evita di esporre la matrice ad eventuali minacce legate al materiale cartaceo.

Per quanto riguarda la sicurezza del report, ricorriamo ancora una volta alla potenza del nostro Sicurpas che è in grado di rendere inaccessibile qualsivoglia tipo di file: la matrice verrà pertanto cifrata con uno dei tre algoritmi in dotazione al programma ed il gioco è fatto, nessuno potrà scrutare in chiaro i caratteri sostitutivi che compongono l’alfabeto personalizzato.

Direi che la strategia pianificata da SG – 1 conduce a dei tangibili vantaggi che possiamo in questo modo riassumere:
  • Si può operare in assenza del materiale cartaceo per la stampa del report matrice, e perché no, risparmiare un poco di inchiostro, con quello che costa di questi tempi!
  • Il livello di sicurezza incrementa vertiginosamente, possiamo quantificare del 100%: la matrice cifrata è infatti accessibile solamente al suo creatore.
  • Le operazioni legate alla decodifica avvengono all’interno del proprio sistema e quindi con maggior velocità e soprattutto in un contesto di grande comodità.

  • Viene meno la necessità a riporre in un luogo sicuro ed inaccessibile il materiale cartaceo.
Quattro punti fondamentali che rendono il piano strategico assolutamente da prendere in considerazione, se poi aggiungiamo che, dal punto di vista squisitamente ingegneristico, tutto ciò che comunque si rivela essere, per quanto a metodo procedurale, accorciatoia tecnicamente comprovata e, nel caso specifico, altrettanto apprezzabile in merito alla sicurezza, direi che il suggerimento proposto dal nostro SG – 1 diviene senza dubbio un’arma in più nel già corposo arsenale di Sicurpas.

Concludo ringraziando ancora una volta il nostro carissimo amico e tenace studioso di Sicurpas, credo proprio che si sia meritato una bella dedica per quanto riguarda i premi Award conferiti al nostro software. Grazie SG – 1, grazie carissimo amico!

Un caro saluto dalla terra dei nuraghi!
#2
Ciao a tutti,
complimenti a SG – 1 per la brillante idea. Sto cifrando il report matrice nel disco, senza stamparlo, quando mi serve lo decifro e lo utilizzo. Nell’ufficio dove lavoro è veramente di una comodità impagabile. Mi posso permettere di lasciare le password sulla scrivania in bella mostra, tanto nessuno può decifrarle. Bravo.
A presto


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)