Questo forum utilizza i cookies
Questo forum fa uso di cookie per memorizzare le informazioni di login se sei registrato, e la tua ultima visita se non lo sei. I cookie sono brevi documenti di testo memorizzati sul tuo computer; i cookie impostati dal forum possono essere utilizzati solo su questo sito e senza rischi per la sicurezza. I cookie su questo forum possono anche monitorare gli argomenti specifici che hai letto e quando li hai letti. Si prega di confermare se si accettano o si rifiutano le impostazioni di questi cookie.

Un cookie viene memorizzato nel browser indipendentemente dalla scelta agita per evitare che sia ripetuta ancora una volta la domanda. Sarai in grado di modificare le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento utilizzando il link a piè di pagina


Le anticipazioni di Eugenio!
#1
Bell 
Le più remote vestigia di cultura ci restituiscono inconfutabili tracce delle discipline mantiche, antiche quindi al pari dell’uomo. Le società hanno dimostrato un’irrefrenabile vocazione nei confronti dell’indagine sul futuro, con oracoli e  consultazione dei visceri degli animali destinati al sacrificio. Lungi dal placarsi tra i benefici dell’acculturazione, tale propensione è rimasta intatta, seppure il pensiero preponderante in ogni epoca tenda talvolta ad esaltarla, altre, come avviene dal Positivismo ad oggi, trattarla come residuo involutivo della superstizione.

Certo Scalfari, in arte Eugenio, è sicuramente uno dei massimi rappresentanti dell’arte divinatoria, tant’è che nelle sue squinternate apparizioni tv, questo vecchio pagliaccio, continua imperterrito a sciorinare idiozie. Cito una delle tante: nel corso della trasmissione Otto e mezzo, intervistato dalla bionda e mai troppo deferente Lilly, alla domanda se la scissione all’interno del partito democratico si sarebbe consumata, il saggio per antonomasia,  scatena l’oracolo che dentro gli dimora e, con tono grave, si lascia andare ad uno dei suoi mirabolanti vaticini: “No, nel modo più assoluto, dove vuole che vadano i vari Dalema, Bersani ed altri?”. Ancora una volta il sovrano della pateticità senile spara una cannonata a salve, consegnando agli spettatori uno sproposito che peggio ti viene la malaria. Diamine, centrasse una volta il buco, manco a pungolarlo col forcone.


Se il serafico Eugenio invece di emettere sentenze, riempire di contumelie le fazioni politiche ad egli non congeniali, prendesse atto che ormai in testa gli ronzano i calabroni, sarebbe anche simpatico, bizzoso un pochino, rincoglionito pure, ma tutto sommato piacevole.  E’ quando si avvolge nella tunica della saggezza ed impugna il bordone del comando  che diviene estremamente sgradevole, insolente, a tal punto che ben si giustifica il “dagli all’Eugenio”.

Ma smettila di insultare gratuitamente chi non ritieni essere in linea con il tuo pensiero politico, di millantare urbi et orbi questo filo diretto col Papa (e mi cojon), la posizione sociale che ti consente di sculacciare i potenti. Hai fatto epoca, per conto nostro solo danni, per altri sei considerato un intellettuale e scriba di gran qualità, compiaciti e chiudi il ciclo con dignità. Continui a prenderti a calci, trascinando stancamente una figura sbiadita che non ha più niente da offrire se non penose rappresentazioni, imbarazzanti teatrini e previsioni bislacche che non hanno né capo né coda. Rifletti piuttosto su ciò che di te ha detto Carlo De Benedetti. Giullare bisbetico che altri non sei!
#2
kalarm 
Saludu, ah ah ah, articolo delizioso, non ne possiamo più di questo babbeo in tv che rompe le palle al Movimento Cinque Stelle.
Adiosu
#3
gnome_apps2 
Uno dei peggiori giornalisti che ci sia mai stato in Italia oltre che un servo dei poteri forti
#4
kblackbox 
Un vecchio pagliacciio che non ha un accidente da dire se non penose idiozie Angry Angry Angry
#5
mix_audio 
Sai che referenza il filo diretto con il Papa, ma vaff... vecchio pagliaccio senza dignità Angry Angry Angry
#6
connect_creating 
Un poveraccio alla fine del ciclo che si commenta da solo
#7
clanbomber 
Questo vecchio cialtrone si è fissato contro il movimento cinque stelle, chissà che cavolo vuole Confused
#8
Gaim 
Scalfari è solo un patetico buffone che ha sempre mangiato nella scodella dei potenti
#9
mix_video 
Quanto più buffoni patetici come questo parleranno male dei Cinque Stelle tanto più il mio voto a Di Maio è garantito, lo stesso vale per tutti i cialtroni che vogliono far passare il movimento come un pericolo per l'Italia.
#10
kscreensaver 
Condivido in pieno il pensiero di Giovanna, se abbiamo una speranza sono proprio i cinque stelle Cool


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)