Questo forum utilizza i cookies
Questo forum fa uso di cookie per memorizzare le informazioni di login se sei registrato, e la tua ultima visita se non lo sei. I cookie sono brevi documenti di testo memorizzati sul tuo computer; i cookie impostati dal forum possono essere utilizzati solo su questo sito e senza rischi per la sicurezza. I cookie su questo forum possono anche monitorare gli argomenti specifici che hai letto e quando li hai letti. Si prega di confermare se si accettano o si rifiutano le impostazioni di questi cookie.

Un cookie viene memorizzato nel browser indipendentemente dalla scelta agita per evitare che sia ripetuta ancora una volta la domanda. Sarai in grado di modificare le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento utilizzando il link a piè di pagina


Bolotana è in rivolta
#21
Buongiorno Francesco, lieto di leggerti.
Soprattutto se chi vuole mettere alla gogna il primo cittadino, come ho già spiegato nel mio articolo, è il solito manipolo di individui che dall’intera vicenda vuole trarre vantaggio.

Il contenuto ha voluto restituire, per chi lo ha letto con attenzione, un attimo di chiarezza nel mare magno della diarrea politica ove è sprofondata l’intera vicenda legata alla Tari. Ho messo in guardia i commercianti dalle contaminazioni virulente di personaggi il cui unico interesse è il tornaconto, le trame di stampo machiavellico ad opera di consumati guitti ai quali poco importa il problema che ha originato il sacrosanto biasimo degli esercenti.

Chi vuole la caduta del sindaco non è schierato con il movimento, bensì rincorre le proprie macchinazioni nel solo intento di sostituire la giunta con uomini di fiducia e fare in modo che tutto cambi affinché nulla cambi.

Il sindaco, per sua stessa ammissione, si è reso protagonista di un clamoroso errore politico. Ha sbagliato ancor più con la proposta delle dimissioni poiché si è impantanato in una situazione che, comunque vada a compimento, lo vedrà completamente ridimensionato. Non mi pare sia il caso di infierire o di crogiolarsi nel godimento per una vicenda dalla quale si esce tutti in malo modo: sicuramente per il paesello non è motivo di fierezza.

Il problema è che talvolta pacatezza e rispetto vengono fraintesi, Bolotana transita infatti in un fecondo periodo di moti popolari dei quali è obbligo seguire il corso, la causa va perorata senza prestare il fianco a tentennamenti o ancor peggio cimentarsi nell’agone senza il dovuto livore. Lancia in resta e avanti in fila longobarda con lo sguardo fisso sui calzari, marciando al suono della fanfara dei lancieri di Montebello. Così come piace ai vari ciarloni indottrinati!
#22
Saludu Mariano
da quando è cominciata questa brutta vicenda le uniche cose piene di buon senso le ho lette in questo forum. Anche se ha sbagliato è giustissimo il rispetto per il nostro sindaco; bisogna fare in modo che tutto si aggiusti in maniera pacata e civile proprio come hai detto tu e Francesco Oggianu, in fin dei conti Manconi è stato eletto dai cittadini e quindi bisogna portargli rispetto come uomo e come sindaco. La via giusta da percorrere è quella che avete indicato cercando di trovare una soluzione soddisfacente per ognuno. E’ giustissimo anche che i commercianti non vengano usati per altri scopi e tu hai fatto benissimo a sottolinearlo, per fortuna qualcuno è in grado di ragionare come si deve e non con i piedi o urlando AngryBlushHuh
Adiosu
#23
Ciao Giovanni,
la situazione è semplicemente questa: esiste un sindaco democraticamente eletto dal popolo al quale dobbiamo rispetto come uomo, come primo cittadino e quindi rappresentante delle istituzioni. Altresì vi è un movimento di galantuomini che intende porgere le proprie istanze. Questi ultimi avranno l’accortezza di farsi rappresentare da persone serie, capaci, intelligenti, le quali, ad un tavolo di negoziazione, interpreteranno, con il sindaco, la giusta strategia per uscire dalla risacca politica nella quale si giace di questi tempi.

Mi pare che l’equazione sia questa, non vedo altre strade, con buona pace di chi ha preparato barili di pece e sacchi di piume.

Salutami la zona de Sa rughe de Pattada alla quale sono molto affezionato e legato da dolcissimi ricordi
#24
Ciao a tutti
per quel poco che ho visto in quegli orribili filmati postati su Youtube non sono solo i commercianti che devono cercare dei rappresentanti; anche dall’altra parte sono messi male e parecchio pure. E’ giusto il rispetto per tutti però neanche a spiaccicare una frase corretta una che cavolo. Se ti metti a fare politica un minimo di capacità dialettica devi averla altrimenti cambia mestiere. Lo spettacolo è stato penosoBlushBlushBlushConfusedHuh
#25
Saludu Maria
purtroppo questo passa il convento e quindi ci accontentiamo, che vuoi fare non possiamo mandarli di nuovo a scuola Big GrinShyRolleyesTongueAngel
Adiosu
#26
Ogni paese si merita ciò che si sceglie nelle urne e chi è causa del suo male pianga se stesso Dodgy
#27
Il ritiro delle dimissioni è stato proprio un gran bell'atto di coerenza non c'è che dire. Un vero leader politico, povera Bolotana come ti sei ridotta SadSadSad
#28
Ma avete mai sentito parlare di politici che sono coerenti competenti e preparati? Figuriamoci a livello locale che sono arrampicatori sociali e mezze cartucce convinti di fare politica e poi toppano come in questa vicenda che ha fatto ridere mezza Sardegna. Lasciamo perdereBig GrinBig GrinBig Grin
#29
Infatti a livello locale non possiamo parlare di politica o di politici ma semplicemente di brutte copie delle copie mal riuscite Big GrinBig GrinBig GrinTongue
#30
Salve iscritti
ma poi tutta questa vicenda com'è andata a finire? HuhHuhHuh


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)